Lavoro all’estero come assistente di lingua italiana

Assistenti lingua italiana all'estero

Il tempo limite per partecipare al concorso per lavorare all’estero scade il prossimo 29 febbraio 2016, le selezioni per i posti disponibili sono rivolte a studenti e neolaureati sotto i 30 anni intenzionati a trovare lavoro all’estero.

Il bando MIUR 2016/17

I paesi per i quali è disposto il bando sono Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna, per ora il numero dei posti disponibili non è stato reso noto e lo sarà nel corso di quest’anno, precisa il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.

I candidati interessati potranno lavorare in Europa per un periodo di circa 8 mesi, a supporto di docenti di lingua italiana che prestano servizio nelle varie strutture scolastiche dei sopra citati paesi, così facendo contribuiranno alla diffusione e promozione della lingua e della cultura italiana all’estero.

Requisiti per partecipare al concorso

Possono partecipare i candidati che hanno i seguenti requisiti:

  • Essere cittadino italiano
  • Non aver superato i trent’anni
  • Non aver mai ottenuto lo stesso incarico del MIUR in precedenza
  • Non aver altri impegni di lavoro in pubbliche amministrazioni per il periodo da settembre 2016 a maggio 2017, non avere alcun obbligo miliare
  • Essere libero da condanne penali e non avere precedenti penali
  • Avere idoneità fisica per l’impiego
  • Deve aver dal 1° gennaio 2015 un diploma di laurea specialistico magistrale tra quelli specificati nel bando

Richiesto ai candidati il superamento dei seguenti esami:

  • Minimo due dei cinque totali per ogni domanda, relativi alla lingua o letteratura o linguistica relativa al paese per quale si effettua la domanda, con indirizzi ai settori tecnico-scientifici presenti nella tabella 2 all’interno del bando
  • Altri due di cinque totali relativi alla lingua o letteratura o linguistica italiana, con indirizzi ai settori tecnico-scientifici indicati nella tabella 3

Le lauree ammesse

Selezione aperta a studenti e neolaureati che seguono i seguenti corsi di laurea:

  • Antropologia Culturale ed Etnologia
  • Archeologia
  • Archivistica e Biblioteconomia
  • Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali
  • Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Conservazione e Restauro del Patrimonio Storico Artistico
  • Filologia Moderna – Lingua e Cultura Italiana
  • Filologia e Letterature dell’Antichità
  • Lingue e Letterature dell’Africa e dell’Asia
  • Lingue e Letterature Moderne Europee e Americane
  • Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione – Lingue Moderne per la Comunicazione
  • Internazionale
  • Linguistica
  • Informatica per le Discipline Umanistiche
  • Metodologie Informatiche per le Discipline Umanistiche
  • Musicologia e Beni Musicali
  • Scienze delle Religioni
  • Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale
  • Scienze Geografiche – Geografia
  • Scienze Storiche – Storia Antica / Contemporanea / Medievale / Moderna
  • Servizio Sociale e Politiche Sociali – Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali
  • Storia dell’Arte
  • Traduzione Specialistica e Interpretariato – Traduzione Letteraria e Traduzione Tecnico Scientifica –
  • Interpretariato di Conferenza

Contratto di lavoro all’estero

L’assunzione è a tempo determinato per un periodo di circa 8 mesi, relative all’anno scolastico 2016/17, che prevede un impegno settimanale di 12 ore a settimana, la retribuzione per l’incarico di assistente varia in base al Paese di destinazione.

Come presentare la domanda

I candidati dovranno presentare domanda entro il 29 febbraio 2016, seguendo la procedura online relativa al bando 2016/17 per assistenti di lingua italiana all’estero, per farlo occorre seguire le informazioni presenti nel sito, da tenere presente che la candidatura è valida per un solo paese di destinazione come previsto dalle direttive del MIUR.

Info per il bando

Per ulteriori informazioni si può scaricare l’intero bando (5 Mb) relativo alla disponibilità dei posti come assistenti di lingua italiana all’estero per il 2016/17, oppure visitando il sito del MIUR.



© riproduzione riservata - È vietata qualsivoglia forma di pubblicazione del presente Articolo.