Il Ministero del Lavoro presenta le dimissioni online 2016: la guida

dimissioni

Le novità sul lavoro sono molteplici con l’arrivo del Jobs act 2016. In tal senso vediamo che dal 12 Marzo 2016 sono state introdotte per la prima volta le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro che dovranno essere effettuate per via telematica.

Questa decisione intrapresa dal ministero del lavoro è stata dovuta per cercare di tutelare i lavoratori più deboli e allo stesso tempo per cercare di limitare il susseguirsi delle così dette “dimissioni in bianco”.

Le dimissioni telematiche sono operative da circa un mese e già ad alcuni ha fatto riscontrare i primi ostacoli (un po’ come accade se ci si trova per la prima volta ad utilizzare un vogatore) perché nessuno ha mai chiarito come effettuare correttamente il procedimento né tanto meno quali adempimenti debbano essere assolti dal lavoratore.

Dimissioni online: necessario richiedere PIN INPS

La prima cosa da fare sarà andare sul sito dell’INPS e fare richiesta del PIN per accedere nell’area privata. E’ possibile richiederlo direttamente online: la prima parte sarà inviata tramite SMS o posta elettronica mentre la restante verrà recapitata attraverso posta ordinaria.

E’ possibile svolgere la procedura senza avere il PIN?

Si. Il lavoratore può chiedere di inviare le sue dimissioni attraverso sindacati, patronati ed enti bilaterali.

Procedura online per la nuova modalità di dimissioni

Le dimissioni devono essere effettuate in modalità telematica. Il lavoratore può decidere di scaricare il modulo sul sito “www.lavoro.gov.it” e poi compilarlo; in tutto ci saranno 5 sezioni: le prime tre e la quarta sono già pre-compilate automaticamente, solo la terza dovrà essere compilata dall’interessato.

Una volta terminato sarà necessario inviare le dimissioni alla mail del proprio datore di lavoro e presso la direzione territoriale del lavoro.

E possibile revocare le dimissioni?

Si. E’ necessario revocare le dimissioni entro 7 giorni dalla comunicazione. Per qualsiasi dubbio basta scrivere a questo indirizzo email dimissionivolontarie@lavoro.gov.it.



© riproduzione riservata - È vietata qualsivoglia forma di pubblicazione del presente Articolo.