Centro per l’impiego la via pubblica per cercare lavoro

Centro per l'impiego

Anni fa si chiamavano uffici di collocamento e in un certo senso è cambiata la forma ma non la sostanza, o almeno quella che dovrebbe rappresentare, tuttavia da quelle strutture del passato, oggi abbiamo appunto il nuovo centro per l’impiego, i quali offrono supporto a quanti in cerca di un nuovo lavoro o prima occupazione.

A differenza degli uffici di collocamento, che erano famigerati per la diffusa inefficienza, il centro per l’impiego hanno un ruolo alquanto concreto nella collocazione di quanti hanno bisogno di un lavoro, poi come sempre ci sono uffici che brillano in efficienza e altri un po’ meno, ma sicuramente sono notevolmente migliori e funzionali del passato.

La funzione del centro per l’impiego

L’istituzione di questi uffici è del 1997 ma entrano a pieno regime socialmente con l’istituzione della Legge Biagi, che non ha caso, ha prodotto altri problemi e disagi per il mondo del lavoro in generale, Legge contestata da molte parti politiche ma effettivamente mai superata, considerata non efficace e al contrario lesiva per i lavoratori.

Il centro per l’impiego oggi offre i servizi direttamente sotto il controllo delle Regioni, sia per quanto riguarda il collocamento dei lavoratori in strutture e attività private, come imprese produttive, il settore agricolo, domiciliare ecc … sia per quanto riguarda il collocamento obbligatorio dei lavoratori disabili.

Altre funzioni importanti del centro per l’impiego sono quelle riguardanti l’istituzione di concorsi pubblici a carattere regionale, offrono anche un servizio di recruiting favorendo la domanda d’impiego selezionando personale da collocare nelle varie offerte di lavoro, infine svolgono anche un ruolo di garanzia e vigilanza territoriale in materia di lavoro, favorendo quello femminile e di altri soggetti svantaggiati.

Sono efficaci i centri per l’impiego?

In molte Regioni sono un buon punto per cercare un impiego, generalmente dove è noto che la macchina pubblica funziona bene, in altre un po’ meno, ma questo non deve farci pensare per forza che non siano di aiuto, anzi, per chi in cerca di un lavoro questa è comunque una carta da giocare, oltre al fatto che è anche una testimonianza burocraticamente riconosciuta dello status della persona disoccupata, quindi utile per ottenere eventuali benefit di Stato.

Altra particolarità dei centri per l’impiego è quella che essendo istituzioni gestite dalle Regioni, quindi dal settore pubblico, questi hanno accesso ad altri centri per l’impiego internazionali facenti parte della Comunità Europea, quindi in buona sostanza per quanti intenzionati ad andare a lavorare all’estero possono trovare qualche occasione di lavoro in altri paesi europei, in ultima analisi sì, sono efficaci e possono essere di grande aiuto per cercare lavoro.

La tecnologia al servizio del lavoro

Grazie ai nuovi mezzi informatici e sistemi interconnessi, il centro per l’impiego di tutto il territorio nazionale possono dialogare e scambiare dati e informazioni, quindi per chi deve spostarsi da una Regione all’altra, o per chi semplicemente cerca un lavoro anche fuori la propria, in questi uffici è possibile fare questo tipo di richiesta.

Considerazioni

Gli uffici che svolgono queste funzioni a volte non sono all’altezza del compito affidatogli, tuttavia la situazione in questi ultimi anni sembra in continuo miglioramento, quindi per chi in cerca di occupazione è bene consultarli.



© riproduzione riservata - È vietata qualsivoglia forma di pubblicazione del presente Articolo.